Selezione di post che hanno attirato la mia attenzione scelti per voi dalla blogsfera

Articoli con tag ‘Signor Smith’

Lo scandalo della “Missione Arcobaleno” e l’impunità dei colpevoli (di Signor Smith)

Paese civile? Ma per piacere…

by Signor Smith

Ieri si è provato a tenere la prima udienza dibattimentale del processo susseguente alle inchieste de L’Espresso, sugli sprechi, corruzione e distrazione di fondi relativamente alla “Missione Arcobaleno”.

Non vi ricordate della “Missione Arcobaleno“? Comprensibile. Il Consiglio dei Ministri, e la Protezione Civile, avviarono tale missione umanitaria per alleviare le sofferenze dei profughi Kosovari che sfuggivano ai bombardamenti. Nell’aprile 1999.

Ad agosto 1999 Panorama pubblica le prime notizie sui “problemi” connessi alla missione, seguiti poi da altre notizie. L’inchiesta della magistratura (che aveva portato all’arresto ed incarcerazione per 3 mesi di 4 persone), si conclude nel novembre 2007 (!!) con il rinvio a giudizio di 19 imputati.

Dopo il rinvio a giudizio la prima udienza del dibattimento viene fissata a febbraio 2009 (15 mesi: 7 rinvii). Ma qualcosa ancora non va… mentre nessuno si ricorda più di quegli episodi, finalmente, arriva la notizia che la prima udienza si terrà il giorno 9 novembre 2011.

Purtroppo nell’udienza del 9 novembre si decide di rinviare il tutto al maggio 2012 quando, dati i tempi trascorsi, tutti (ma proprio tutti) i reati saranno caduti in prescrizione.

Volete 5 miliardi di euro ? (di Signor Smith)

Sicuri, puliti e subito. Ce li darebbe la Svizzera. E forse di più… le stime più ottimistiche parlano di oltre 9 miliardi.

Ma il governo dice no.

Si tratta di un accordo in materia fiscale tra Svizzera ed Italia che vedrebbe i depositi italiani nelle banche svizzere – sempre protetti dall’anonimato – essere però sottoposti a prelievi fiscali da parte delle autorità elvetiche che, poi, girerebbero gli importi all’Italia.

Un simile accordo è stato per ora siglato con Gran Bretagna e Germania, ma il governo italiano ha detto no ritenendo che la caduta dell’anonimato dei titolari dei conti sia interesse prevalente rispetto alla vera sostanza del recupero delle imposte evase. Morale: l’Italia non incassa nulla, continua ad essere esclusa dal segreto bancario svizzero e la Svizzera continua a lucrare pienamente gli interessi, pure su quella quota che sarebbe disponibile a girare all’Italia.

Il Sole 24 Ore: 1 2          swissinfo

Link al post originale.

Tag Cloud