Selezione di post che hanno attirato la mia attenzione scelti per voi dalla blogsfera

Sicuri, puliti e subito. Ce li darebbe la Svizzera. E forse di più… le stime più ottimistiche parlano di oltre 9 miliardi.

Ma il governo dice no.

Si tratta di un accordo in materia fiscale tra Svizzera ed Italia che vedrebbe i depositi italiani nelle banche svizzere – sempre protetti dall’anonimato – essere però sottoposti a prelievi fiscali da parte delle autorità elvetiche che, poi, girerebbero gli importi all’Italia.

Un simile accordo è stato per ora siglato con Gran Bretagna e Germania, ma il governo italiano ha detto no ritenendo che la caduta dell’anonimato dei titolari dei conti sia interesse prevalente rispetto alla vera sostanza del recupero delle imposte evase. Morale: l’Italia non incassa nulla, continua ad essere esclusa dal segreto bancario svizzero e la Svizzera continua a lucrare pienamente gli interessi, pure su quella quota che sarebbe disponibile a girare all’Italia.

Il Sole 24 Ore: 1 2          swissinfo

Link al post originale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: